Palazzo Reale - Milano

Mostra Impressionismo e Avanguardie
Mostra Impressionismo e Avanguardie

Cronologia

Cronologia del collezionismo a Philadelphia e negli Stati Uniti


  • 1876
    per celebrare il centenario dell’Indipendenza americana, i svolge a Philadelphia la “Centennial Exposition”. Tra i padiglioni dell’Esposizione Universale viene realizzata la Memorial Hall, dedicata alle arti e inaugurata dal presidente Ulysses Grant. Tuttora esistente, è stata la prima sede del Philadelphia Museum of Art fino alla costruzione dell’attuale edificio.
  • 1877
    Mary Cassatt, ormai stabilita definitivamente a Parigi, viene sostenuta da Degas, che la presenta al gruppo degli impressionisti.
  • 1882
    Alexander Cassatt raggiunge la sorella Mary a Parigi: comincia ad acquistare dipinti di Manet, Degas, Pissarro e Monet
  • 1884
    Frank Graham Thompson (che era succeduto ad Alexander Cassatt alla carica di vicepresidente della Pennsylvania Railroad) acquista a Parigi il primo dei dodici Monet che, insieme ad altre opere impressioniste, formeranno la sua collezione
  • 1886
    Il gallerista Paul Durand-Ruel invia a New York circa duecento dipinti impressionisti per una mostra all’American Art Association. Vende una cinquantina di tele, e si dichiara molto soddisfatto di aver venduto dei Monet al prezzo di 1000 dollari l’uno
  • 1887
    Durand-Ruel apre una galleria a New York
  • 1891
    Durand-Ruel organizza una mostra personale di Mary Cassatt
  • 1901
    Samuel Stockton White, appassionato di culturismo e figlio di un industriale nel campo delle forniture odontoiatriche, posa per Auguste Rodin
  • 1913
    Si svolge a New York la grande mostra di arte chiamata Armory Show: sono esposte oltre 1000 opere d’arte moderna europea e americana. Tra i protagonisti c’è Marcel Duchamp, sostenuto dai coniugi Arensberg, collezionisti di arte contemporanea e di oggetti africani e precolombiani
  • 1917
    L’avvocato John G. Johnson lascia al Philadelphia Museum of Art circa 400 opere d’arte italiana antica.
  • 1919
    Posa della prima pietra per la costruzione della nuova sede del Philadelphia Museum of Art sulla vetta della collina Fairmount
  • 1921
    Il Philadelphia Museum of Art acquista dieci opere impressioniste della collezione di Alexander Cassatt
  • 1925
    Fiske Kimball nominato direttore del Philadelphia Museum of Art: terrà la carica per trent’anni
  • 1926
    Mary Cassatt muore in Francia
  • 1927
    Albert Eugene Gallatin apre a New York il Museum of Living Art, prima raccolta pubblica di arte contemporanea negli Stati Uniti
  • 1928
    Inaugurazione della attuale sede del Philadelphia Museum of Art
  • 1929
    A breve distanza dall’edificio principale, apre il Rodin Museum, creato grazie al collezionismo di Jules Mastbaum, magnate dell’industria cinematografica
  • 1942
    Chagall si trasferisce negli Stati Uniti: l’avvocato Stern, originario dell’Ucraina, gli fa da interprete in russo e in yiddish
  • 1943
    La collezione del Museum of Living Art viene trasferita presso Il Philadelphia Museum of Art
  • 1949
    Dopo una ricognizione, Marcel Duchamp (consulente della famiglia Arensberg) giudica in modo favorevole la possibilità di esporre a Philadelphia la collezione Arensberg
  • 1950
    Più di 1000 oggetti della collezione Arensberg donati al Philadelphia Museum of Art
  • 1955
    Fiske Kimball lascia la direzione del Philadelphia Museum of Art. Morirà alcuni mesi dopo le dimissioni
  • 1956
    Matrimonio di Grace Kelly con il principe Ranieri di Monaco: la principessa (nata a Philadelphia) dona il proprio abito da sposa al Philadelphia Museum of Art
  • 1964
    La collezione Stern (circa 300 opere d’arte) donata al Philadelphia Museum of Art
  • 1967
    L’intera collezione White donata al Philadelphia Museum of Art

Mostra Impressionisti e Avanguardie

MILANO
PALAZZO REALE
8 MARZO 2018
2 SETTEMBRE 2018

acquista biglietto

Sottoscrivi la newsletter